mercoledì, settembre 22, 2004

MASSAGGIO: tocchi terapeutici d'amore




Il contatto fa parte del nostro patrimonio genetico ed emozionale, per questo il nostro corpo ha costante necessità di essere toccato, accarezzato, massaggiato e stimolato. Ognuno di questi gesti ci comunica un insieme di sensazioni perché il contatto non è solo appagamento tattile, ma anche soddisfazione affettiva ed emozionale. Esso rappresenta infatti anche l'accettazione, l'accoglienza, l'empatia, la comprensione, che sono parte integrante del patrimonio umano e di ciò di cui l'uomo ha bisogno per stabilire relazioni sincere con i suoi simili. Ogni volta che il nostro corpo vive un contatto si crea automaticamente un collegamento con le componenti emotive ad esso associate che sono uniche e caratteristiche per ognuno di noi in quanto esprimono la nostra storia personale. Il meccanismo che si innesca è di origine fisio-psicologica e trova spiegazione, oggi anche scientifica, nel concetto di memoria cellulare. Le nostre cellule incamerano qualunque tipo di esperienza emozionale che trova collocazione nel nostro corpo rimanendo in esso impresso sotto forma di "memoria cellulare". Tale memoria può di volta in volta venire riattivata tramite sollecitazioni esterne che, senza consapevolezza, contribuiscono a rievocare esattamente la stessa emozione che l'ha generata. Questa è appunto la memoria cellulare di cui noi non siamo consapevoli ma che ci influenza e che può emergere quando meno ce lo aspettiamo dando luogo a reazioni e sensazioni diversificate. Ashley Montagu, noto anatomista e antropologo, ha studiato il significato del tatto sullo sviluppo fisico. Dalle ricerche effettuate risulta che la stimolazione tattile è assolutamente indispensabile per la sopravvivenza dell'organismo. La deprivazione tattile nell'infanzia di un individuo ne impedisce il sano sviluppo fisico e psichico e determina carenze comportamentali nell'età adulta. La stimolazione tattile viene quindi considerata come un bisogno primario che dev'essere soddisfatto. Gesti e parole che esprimono affetto sono quindi vitali per i bambini ma anche per gli adulti. L'uomo ricerca in tutta la sua vita di soddisfare il bisogno insaziabile di contatto fisico, di amore, di carezze, di calore e uno dei tanti strumenti per rispondere a tale necessità è il massaggio. E' abbastanza difficile descrivere in che cosa consista il massaggio, è stato definito un'arte poiché la sola conoscenza della tecnica non è sufficiente se non è supportata dall'amore per ciò che si sta facendo. Il massaggio costituisce un rapporto unico e irripetibile che si instaura tra due persone in un preciso momento della loro vita e che determina una messa in moto di potenzialità ed energie profonde. Ai benefici della persona che viene massaggiata si aggiungono quelli di chi sta praticando il massaggio: questi gode del piacere di un dialogo energetico che gli comporta un inevitabile stato di benessere. Il massaggio è inoltre recupero psichico e fisico, è trasmissione di sentimenti profondi, è intuizione ed ascolto, è rispetto dell'altro, è presa di coscienza delle proprie tensioni, è un ritorno alla comunicazione fra le persone più immediata e autentica dove il linguaggio verbale, spesse volte "vuoto", viene messo da parte. In generale si ritiene che il massaggio sia una prerogativa di persone specializzate, facendogli così assumere un carattere estremamente medico. Sicuramente lo studio del corpo umano è importante per capirne la fisiologia e la patologia, ma ciò non è sufficiente per massaggiare. Spesso succede che il massaggio eseguito da una persona cara produca lo stesso effetto benefico - e forse più - di quello effettuato da un esperto proprio perché, come abbiamo precedentemente detto, il massaggio è più di una tecnica: è un "rapporto" che si stabilisce tra chi massaggia e chi viene massaggiato. Dovremmo lasciare da parte certi timori e farci guidare dal nostro istinto, come quando inconsapevolmente per far passare il mal di testa ad una amico gli si massaggia dolcemente la nuca o per alleviare il suo male alla schiena gli passiamo più volte il palmo della mano sulla zona colpita.
 Posted by Hello

1 Comments:

Blogger luna said...

nossa adorei o blogeer ..parabens
essa massagem de amore é tudo de bom...
um abraço Luna.

12 agosto 2011 18:32  

Posta un commento

<< Home